Meridiana

History,culture & gastronomy: Il Paese delle Meridiane

Vuoi sapere che ore sono e non hai con te l'orologio?
Se ti trovi in Val di Sole, ti basterà visitare i paesi di Presson e Monclassico, dove il tempo si misura ancora con strumenti antichissimi e ogni anno viene impresso sulle facciate delle abitazioni da famosi artisti. Passeggiando lungo un percorso che attraversa i due caratteristici borghi solandri, potrai infatti ammirare venticinque splendidi affreschi che ritraggono le meridiane, vere opere d’arte di diversi colori e soggetti e di differenti dimensioni, dovute alle caratteristiche delle case e al loro grado di esposizione al sole.  
Una cosa le accomuna tutte: indicano l’ora in maniera molto precisa!
Potrai leggervi l’ora solare, l’ora legale, potrai ammirare meridiane che scandiscono il tempo ad ore francesi od Italiche ed indovinare quindi quante ore sono trascorse dal tramonto del sole, ma se ti incuriosisce sapere da quante ore è sorto, non avrai da fare altro che contemplare gli splendidi affreschi che abbelliscono gli orologi solari ad ore babiloniche.
Oltre a scoprire una meravigliosa galleria d’arte a cielo aperto, qui potrai ritrovare con grande piacere, il senso del tempo. Tutto questo è possibile grazie alla grande vocazione solare della nostra valle, il cui nome non ne fa mistero ed alla favorevole esposizione al sole dei paesi di Presson e Monclassico.
Ma è l’Associazione culturale “Le Meridiane” l’artefice della nascita di questo patrimonio artistico di assoluto prestigio, che ha trasformato il comune nel “Paese delle meridiane”, unico in Italia.  
L’Associazione è nata nel 2001 grazie all’iniziativa di alcuni appassionati desiderosi di valorizzare e donare notorietà al paese e pertanto all’intero comprensorio della Valle di Sole, Pejo e Rabbi, attraverso un progetto che ogni anno vede impegnati nell’interpretazione personale delle meridiane cinque artisti di cui uno locale e quattro provenienti da altre regioni.
Per ognuna di esse la parte strettamente tecnica relativa alla progettazione ed alla realizzazione dei tracciati è stata curata dall’esperto Don Alberto Cintio di Ascoli Piceno, gnomonista di fama che fa parte dell’Unione astrofili italiani sezione quadranti solari. Per  tracciare sulle pareti degli edifici le varie meridiane intorno alle quali vengono in seguito realizzati i disegni, Don Alberto si serve di carboncino e gnomone, l’asta metallica che segna le ore proiettando la sua ombra sul quadrante. Per simboleggiare il tempo adattando all’ambiente circostante le proprie opere, nel corso degli anni gli artisti si sono ispirati a vari temi che rappresentano le proprietà naturali del territorio alpino come ad esempio l’acqua, la natura, la flora e la fauna. Con altrettanta bravura e sensibilità hanno inoltre rappresentato i temi dei castelli e della famiglia. Diversi sono gli artisti che annualmente lasciano la loro impronta a Presson e a Monclassico, ma non cambiano le scadenze dei lavori.
 
Il calendario prevede infatti che ogni anno l’Associazione scelga un tema ed individui cinque edifici di cui uno pubblico e quattro privati, che si prestino alla realizzazione delle opere; vengono quindi fissate le date per l’esecuzione dei disegni e contattati gli artisti che in seguito giungono a Monclassico per presentare i bozzetti.
 
In luglio, durante la “settimana delle meridiane”, i disegni vengono esposti in occasione della mostra che viene allestita presso l’ex caseificio di Monclassico ed aperta al pubblico mentre i cinque artisti sono contemporaneamente impegnati nell’esecuzione dei magnifici capolavori che ornano le facciate degli edifici.
 
La settimana si conclude solitamente con un’importante manifestazione in piazza, dove le meridiane vengono consegnate ufficialmente alla comunità da parte degli artisti che vengono quindi premiati.
Spettacoli folkloristici, concerti e degustazioni di prodotti tipici, di anno in anno contribuiscono a rendere l’evento una festa di paese alla quale partecipano con entusiasmo moltissimi abitanti. Altrettanto numerosi sono gli ospiti che prendono parte all’evento e vengono appositamente in Val di Sole per vedere le opere realizzate.
 
Altre edizioni seguiranno a quelle già avvenute e vedranno protagonisti nuovi autori e nuovi temi, poiché il progetto prevede la realizzazione di ben 50 bellissime opere.
 
Per illustrare le immagini e raccontare la storia dell’iniziativa, l’Associazione “Le Meridiane” realizza annualmente il “Silenzioso rintocco delle ore”, volume che raccoglie tra l’altro diverse pitture votive della Val di Sole.
 
Per maggiori informazioni:
Sandro de Manincor tel. 335.6363197
Renato Wegher tel. 335.6062549
Lucia Asperti tel. 340.5408958
 
info@meridianemonclassico.it
http://www.meridianemonclassico.it/
www.gnominicaitaliana.it
 
VISITE GUIDATE ALLE MERIDIANE
Gli ospiti desiderosi di appagare la propria curiosità artistica, durante la stagione estiva possono partecipare gratuitamente ad interessanti visite culturali alle meridiane di Presson e Monclassico, realizzate dalla rete trentina di educazione ambientale ed organizzate dal Consorzio Dimaro Folgarida Vacanze.